Skip to main content

Motorola Xoom: il primo tablet Android 3.0 impressiona, ma i restanti rimangono

Tutti gli occhi sono sul tablet Motorola Xoom, e per una buona ragione: è il primo dispositivo in una moltitudine attesa da distribuire con Android 3.0 ottimizzato per tablet di Google (Favo). Lo Xoom ha molte caratteristiche da apprezzare e molto da distinguersi dalla folla sempre più grande di tablet; ma ha anche alcuni inconvenienti che temperano il mio entusiasmo.

Uno svantaggio è il suo prezzo: $ 800 senza contratto su Verizon e $ 600 con un contratto di due anni (prezzi al 23 febbraio 2011). Più criticamente, ho riscontrato alcuni problemi con il display e il rendering delle immagini durante la mia valutazione pratica dello Xoom.

L'uso dello Xoom ha confermato le mie precedenti impressioni su Android 3.0: Il sistema operativo è ampiamente superiore al suo predecessore ed è così diverso da usa che è praticamente irriconoscibile come un parente stretto di Android ampiamente diffuso oggi. L'ottimizzazione del tablet del software era evidente nelle schermate iniziali, nei widget, nel lettore musicale, nel browser, nell'e-mail e persino nel player di YouTube. Mancava, tuttavia, il lettore Adobe Flash 10.2, che arriverà presto ma non era disponibile in tempo per questa storia.

Hardware: stile e classe

Lo zoom di Xoom nella parte superiore della classe di tablet in generale stile e design. La qualità di costruzione è solida, con pulsanti di alimentazione e volume facili da premere e una SIMstra robusta che funge anche da coperchio dello slot della scheda MicroSD. Ha una sensazione morbida e gommata nella parte superiore e un metallo nero nella parte inferiore quando viene tenuto in modalità orizzontale. Ha anche i suoi pulsanti e altri elementi configurati per tale orientamento.

In Video: Primo sguardo: Motorola Xoom

Chiaramente, il dispositivo è stato progettato pensando all'orientamento orizzontale: in quella posizione, lo si tiene con due mani, e la fotocamera frontale da 2 megapixel si trova nella parte superiore centrale del display, proprio come la webcam di un laptop in genere. Gli altoparlanti stereo, sul retro, appaiono a destra ea sinistra, con molto spazio per le dita (questo posizionamento è sfortunato, tuttavia, se si prevede di ascoltare la musica mentre il pad è disteso, con il suo schermo rivolto verso l'alto) . Le porte micro-USB e HDMI-mini sono in basso, perfette per il montaggio di Xoom nel dock opzionale (dock standard, $ 60, dock HD Speaker, $ 150). Il pulsante di accensione si trova sul retro, a sinistra di 5 megapixel dotati di flash e dotati di illuminazione posteriore. Il pulsante giace dove l'indice si ferma naturalmente quando si tiene lo Xoom con entrambe le mani.

Xoom esegue la piattaforma Tegra 2 di Nvidia, con un processore dual-core da 1 GHz, 1 GB di RAM e 32 GB di memoria utente integrata. Lo slot MicroSD Card consente agli utenti di raddoppiare il proprio spazio di archiviazione mentre utilizzano il dispositivo: un vantaggio per tutti coloro che tendono a impacchettare i gadget con i supporti. Sfortunatamente, lo slot della MicroSD Card non è abilitato al momento del lancio, quindi i primi acquirenti dovranno attendere l'arrivo dell'aggiornamento del software (eventualmente Xoom verrà spedito con lo slot abilitato).

Il display misura 10,1 pollici in diagonale, con 1280- risoluzione di -800-pixel. Lo schermo 16:10 del widescreen lo rende perfetto per la visualizzazione di video; ma per le persone abituate allo schermo 4: 3 dello schermo dell'iPad da 9,7 pollici, potrebbe essere necessario un po 'di tempo per abituarsi. L'unità è anche più alta di un pollice rispetto all'iPad di prima generazione, ma si sente a suo agio quando la si tiene in due mani in perfetto stile.

Avrai sicuramente bisogno di usare due mani: come l'iPad di prima generazione con 3G e Wi-Fi, lo Xoom pesa 1,6 chili. Il peso è gestibile per periodi di funzionamento a due mani, ma intollerabile per l'uso prolungato con una sola mano. Un Kindle Kindle di terza generazione pesa un terzo del Xoom.

The Display: The Draw and the Drawback

Non ero molto impressionato dalla qualità dello schermo di Xoom: nonostante la sua alta risoluzione, I granulosità rilevata; i colori sono sembrati in qualche modo imprecisi e non sono saltati come fanno sull'iPad e sul Samsung Galaxy, brillante, a volte sovradimensionato.

Inizialmente, lo schermo del dispositivo sembrava incantevole. Le schermate iniziali erano leggibili e i colori erano perfetti. Ma come ho usato il dispositivo, il pattern dello schermo è diventato più ovvio. Il display sull'iPad si sentiva chiaramente scintillante, come se la sabbia fosse sepolta nei cristalli liquidi stessi. Al contrario, lo Xoom sembrava presentarmi con una griglia le cui linee erano più evidenti in alcune situazioni che in altre. Li ho visti soprattutto nelle foto e sul grigio della tastiera, ma meno sullo sfondo blu Honeycomb predefinito. Le linee erano più evidenti in schermi con sfondi bianchi, come nel browser Web o nell'app Google Books preinstallata. Ho anche rilevato un sacco di pixel nelle lettere, ma quell'effetto variava a seconda del font che ho usato (ad esempio, il font sans serif in Google Libri sembrava relativamente liscio) - il che mi porta a chiedermi se si tratta principalmente di un problema di schermo (Motorola dice che il display è di 150 punti per pollice) o un problema di rendering.

Quando ho guardato una serie di immagini (immagini da 10 megapixel o superiori scattate con fotocamere avanzate) si è trasferito sullo Xoom tramite la connessione USB sul mio PC, è diventato chiaro che il contrasto delle immagini era spento. In condizioni di illuminazione identiche, ho confrontato le immagini che apparivano sullo Xoom alle immagini originali sul mio monitor del PC e al modo in cui apparivano sul Samsung Galaxy Tab e sull'iPad di prima generazione. I colori sembravano noiosi e non ispirati sullo Xoom, e le immagini mancavano del dettaglio e della profondità che mi aspettavo di vedere.

Ancora peggio, l'app Gallery inclusa non rendeva correttamente le immagini. Le immagini mancavano di nitidezza e soffrivano di artefatti, dithering e macroblock. Era quasi come se stessi guardando le immagini che avevano subito un rendering di anteprima ma mai completamente renderizzate. Un portavoce di Google non sapeva cosa stava succedendo, né Motorola. Nvidia, che rende il processore Tegra 2, non ha risposto alla mia richiesta prima di pubblicare questa recensione.

Blockiness e artefazione erano problemi anche nella riproduzione di video - ad esempio, nei video di YouTube riprodotti sia in modalità standard che in modalità HQ, e nella chat video di Google Talk tramite Wi-Fi (così come 3G). Anche le immagini che ho catturato sul dispositivo sono state deludenti in mezzo alla strada. Nel complesso, la fotocamera era un po 'scomoda da utilizzare, così come la videocamera, anche se si ottengono più controlli rispetto a prima.

È interessante notare che il lettore di gallerie supporta i file video H.263, H.264 e .mp4, non è riuscito a riprodurre i file .wmv che i dispositivi Android 2.2 e 2.1 erano riusciti a riprodurre perfettamente.

Il grande pezzo di vetro sul display è leggibile all'interno, ma è molto glarey. Ho descritto l'iPad di Apple come uno specchio - ma rispetto all'effetto specchio di Xoom, l'iPad non è riflettente come la carta. L'abbagliamento di Xoom era evidente sia all'interno che all'esterno; e un'ispezione più ravvicinata rivelò uno spazio d'aria tra il vetro e il display sottostante. Mi aspettavo di meglio: se il Barnes & Noble NookColor potesse inchiodare lo schermo e il problema del bagliore sul suo tablet da $ 250 e-reader, perché Motorola non riusciva a superare l'abbagliamento sul suo dispositivo di punta da $ 800?

Zips Prestazioni lungo

Ero piuttosto impressionato dalla capacità complessiva di Xoom di comprimere i contenuti. Ho spostato facilmente e rapidamente i menu, attraverso ampie raccolte di immagini digitali e attraverso il nuovo Android Market. Anche le velocità di trasferimento dei file via USB erano impressionanti. Chiunque abbia sincronizzato il contenuto con un iPad Apple sa quanto lentamente i contenuti si spostino da PC a dispositivo. Sullo Xoom, l'attesa non era un grosso problema: ho trasferito 700MB di immagini digitali sullo Xoom in soli 3 minuti.

Gli appassionati di velocità apprezzeranno anche che questo dispositivo 3G + Wi-FI sarà in grado di migrare alla rete LTE 4G di Verizon nel secondo trimestre senza costi aggiuntivi. L'upgrade gratuito premia i primi utenti desiderosi di possedere il primo tablet Honeycomb.

In definitiva, il prezzo sembra troppo alto, dato che la prima generazione di quasi un anno, senza contratto, abilitata per 3G e Wi-Fi Apple iPad è arrivato a $ 730. Ma ottenendo una scheda SIM 4G (quando l'aggiornamento esce) ed eseguendo un aggiornamento software, sarai in grado di navigare sul Web con Xoom alla velocità della luce. Quel test a prova di futuro è un tocco molto attraente.

Altri usi Minutiae

Android 3.0 è facilmente lo sforzo software più pulito di Google fino ad oggi, ma le app casuali che ho scaricato da Android Market non funzionavano affatto su Honeycomb, per non parlare della scalabilità sul grande schermo di Xoom. Inoltre, non esiste un modo ovvio per sapere se un'app è stata ottimizzata per Honeycomb.

Ho subito alcuni arresti anomali del software e Google Talk si è comportato in modo incoerente (dov'è il pulsante per rispondere alla chiamata?). Inoltre, alcune cartelle che ho trasferito alla Galleria non si sono mostrate, quindi non ho potuto verificare se Honeycomb supporta effettivamente i file .bmp come dice Google. (Per un elenco completo dei file supportati, consultare il sito per gli sviluppatori Android di Google.)

Motorola valuta la durata della batteria di Xoom a circa 10 ore di riproduzione video ad alta definizione. E il tempo di ricarica del dispositivo è veloce, a sole 3,5 ore per una ricarica completa (nei miei test, si ricarica da una carica del 13% in meno di 3 ore).

Uno dei principali asset di Xoom - oltre a essere il primo tablet Honeycomb sul mercato - dovrebbe essere la sua profonda integrazione con la piattaforma Honeycomb: Motorola ha lavorato mano nella mano con Google per far funzionare Honeycomb su Xoom, il dispositivo Honeycomb di riferimento di Google. Pertanto, Xoom è probabilmente il più possibile un dispositivo Google Honeycomb possibile.

Tutto sommato, il dispositivo è un primo, solido ma imperfetto sforzo. La stabilità della piattaforma e il 4G possono venire con futuri aggiornamenti del software, e gli errori nella grafica e nel rendering dei video (spero) saranno risolvibili anche attraverso il software. Ma il fastidioso effetto griglia dello schermo non può essere risolto con un semplice aggiornamento.

Xoom è il primo tablet di grande schermo a fornire una concorrenza rigida per l'iPad di Apple. Per quanto agevole come molti dei suoi elementi, e rivoluzionario come questo tablet primo nel suo genere, le sue debolezze mi impediscono di dargli un entusiasmante sostegno. Patch software difficili possono essere riparate; ma le frustrazioni dell'hardware possono essere più profonde di quanto qualsiasi aggiornamento del firmware possa risolvere.

Nota degli editori (21 novembre 2011): Nel corso del tempo, Motorola ha migliorato l'usabilità di Xoom. Un aggiornamento ad Android 3.1 ha risolto il problema di rendering delle immagini sopra citato, mentre un altro aggiornamento del firmware rilasciato in autunno ha finalmente abilitato lo slot per schede MicroSD. E il supporto 4G è ora disponibile per gli utenti che lo desiderano. Dopo aver eseguito Xoom aggiornato tramite la suite di test per tablet PCWorld Labs, abbiamo determinato che rimane solido, nonostante il passare del tempo; il suo punteggio delle prestazioni ha avuto un grande impulso dalla durata della batteria, che è durata per ben 7 ore e 40 minuti. (Anche lo Xoom ha impiegato solo 2 ore e 26 minuti per ricaricarsi.)