Skip to main content

Mobile Battles porta il PC Padre fondatore Torna a Early Wars

Uno dei padri fondatori del PC IBM originale, Mark Dean, afferma che la concorrenza nei mercati degli smartphone e dei tablet oggi è folle come le battaglie dei primi microcomputer tra Apple, Commodore e IBM quasi tre decenni fa.

Le guerre del microcomputer hanno dato il via all'era dei PC, in cui gli utenti hanno acquisito continuamente più potenza di calcolo con progressi nelle tecnologie hardware, software, storage e networking, ha affermato Dean, che era sul originale team di progettazione PC IBM che ha sviluppato il primo personal computer, l'IBM 5150, introdotto nel 1981 e con un prezzo iniziale di $ 1.565.

Alla fine degli anni '70 e all'inizio degli anni '80, i microcomputer hanno iniziato a sostituire macchine da scrivere e libri mastri come dev su cui gli utenti possono scrivere documenti, calcolare e memorizzare informazioni. L'emergere di potenti tablet e smartphone è il prossimo importante punto di flesso, con la potenza di calcolo che ora raggiunge le mani della gente, ha detto Dean, che è vicepresidente della strategia tecnica presso IBM Research.

[Letture: I migliori servizi di streaming TV]

"Oggi è così selvaggio come lo era allora", ha detto Dean.

IBM ha rilasciato un "PC", il "computer portatile" IBM 5100 - che non era considerato un personal computer - nel 1975. Il computer pesava circa 50 libbre (22 chilogrammi), era venduto tra $ 8.975 e $ 19.975, ed era destinato principalmente a ingegneri, analisti e statistici.

Dean era nel team di progettazione per il primo personal computer IBM, il 5150, che usava un processore Intel 8088 a 8 bit e include 16 KB di RAM. Il PC era basato sul sistema operativo DOS 1.0 di Microsoft e disponeva di diverse applicazioni, tra cui VisiCalc, un foglio di calcolo e EasyWriter, un elaboratore di testi. Un modello 5150 espanso è venuto con 64 KB di RAM e due unità floppy disk.

L'idea alla base del PC era quella di mettere insieme un insieme di applicazioni e ambienti di programmazione come BASIC che fosse sufficiente a supportare le esigenze di aziende e privati, ha detto Dean . La società ha preso in considerazione l'utilizzo di un chip Motorola 68000 a 16 bit per il 5150, ma il chip Intel a 8 bit era più sviluppato, forniva la compatibilità delle applicazioni ed era "più facile da gestire", ha detto Dean.

IBM successivamente rilasciato nel 1983 PC-XT, che utilizzava DOS 2.0 e arrivava con un disco rigido da 10 MB. Nel 1984 uscì il PC-AT, fornito con processore Intel 286 e DOS 3.0. Per i PC successivi, IBM si è spostato sul suo PS / 2 OS, quindi sul SO OS / 2 e sui microprocessori Intel 386 e 486 - sebbene alla fine abbia abbandonato OS / 2 e restituito ai sistemi operativi Microsoft.

IBM ha ritardato concorrenti come Apple e Commodore, che ha avuto una partenza anticipata e offerto vantaggi significativi in ​​termini di prezzo e funzionalità. Nel 1977, Apple ha lanciato Apple II, uno dei primi personal computer al mondo ampiamente utilizzati, e Commodore lo stesso anno ha iniziato a vendere il popolare computer PET. Apple ha successivamente rilasciato il suo primo Macintosh nel 1984.

"Era un mercato nascente e nessuno ha vinto", ha detto Dean. Apple potrebbe aver offerto macchine migliori, ma Dean ha detto che IBM è rimasta impassibile e focalizzata sulla consegna del prodotto giusto al giusto prezzo.

Il PC di IBM ha conquistato i rivali grazie al suo stack di software produttivo e all'architettura aperta, ha affermato Dean. Gli utenti potevano fare riferimento ai dettagli tecnici del PC, forniti da IBM, e creare un computer duplicato in un garage. Per confronto, era difficile replicare altri microcomputer a causa dell'architettura chiusa, ha detto Dean.

"È necessario che le persone giochino in un settore", ha detto Dean.

Dean ha guidato lo sviluppo dell'ISA (architettura standard del settore ) standard del bus, che è stato fondamentale nella proliferazione dei PC. L'interfaccia ISA offriva espandibilità, consentendo la connessione di dispositivi come stampanti, scanner e unità disco alla scheda madre. Ciò ha fornito una certa flessibilità ai produttori di computer che cercano di costruire PC con i propri componenti, ha affermato Dean. L'ISA è stato infine sostituito dal PCI (Peripheral Component Interconnect), le cui prime specifiche sono state ufficialmente rilasciate nel 1992.

"Pensavamo che [ISA] sarebbe stato sostituito in tre o quattro anni, fornendo una funzionalità sufficiente per sopravvivere a molte generazioni di PC", ha affermato Dean. "Doveva essere sostituito, ha vissuto abbastanza a lungo."

Alla fine, IBM lasciò il business dei PC, vendendo la sua unità PC a Lenovo a metà del 2005 in un affare da 1,75 miliardi di dollari. Mentre i PC IBM-compatibili continuano a dominare il mercato, Apple sta crescendo in popolarità tra gli utenti. Apple è stato il quinto più grande produttore di computer negli Stati Uniti nel quarto trimestre del 2010 con una quota di mercato dell'8,7%, secondo IDC. Le spedizioni di computer Macintosh Apple sono cresciute anche in altre parti del mondo, in parte a causa della consapevolezza del marchio creata da prodotti come iPad e iPhone.

IBM sta cambiando le marce per adattarsi all'era del post-PC, creando tecnologie per smartphone e compresse. La divisione di ricerca di IBM sta portando avanti tecnologie software come i database e la creazione di algoritmi per prevedere e monitorare il tempo e l'utilizzo di energia elettrica, con l'obiettivo di fornire le informazioni ai dispositivi mobili. Sta inoltre sviluppando tecnologie per rendere i chip mobili più piccoli, più veloci e più efficienti dal punto di vista energetico.

Ad esempio, IBM ha sviluppato Creek Watch, un'applicazione per iPhone che aiuta le autorità locali dell'acqua, in base al feedback degli utenti, traccia l'inquinamento, gestisce le risorse idriche e pianificare i programmi ambientali.

"Stiamo entrando in una nuova era guidata da dispositivi mobili", ha affermato Dean. "Se voglio sostituire il mio portafoglio e renderlo un dispositivo digitale ... succederà".

Dean prevede anche interfacce in linguaggio naturale per sostituire in ultima analisi i motori di ricerca per rispondere alle domande degli utenti. Un supercomputer ad alte prestazioni come Watson, che a febbraio ha battuto due ex campioni in un gioco di Jeopardy, sarà in grado di utilizzare un'interfaccia in lingua naturale per cambiare il modo in cui gli utenti cercano e raccolgono informazioni specifiche.

Ma i PC rimarranno opzione di calcolo fattibile, con più opzioni di immissione dei dati e schermi più grandi sono i principali vantaggi, Dean ha detto.

"Non abbiamo ancora trovato qualcosa di più efficiente della tastiera per inserire le informazioni", ha detto Dean. "Abbiamo provato il riconoscimento vocale e la traduzione ... ma questo ha un modo per andare."