Skip to main content

L'orologio da runner Adidas mette sotto i riflettori il variegato mondo degli indossabili

I dispositivi mobili indossabili si stanno diversificando anche prima che alcune grandi scommesse siano state dimostrate.

Stephen LawsonAdidas Il vicepresidente interattivo Paul Gaudio ha indossato il nuovo orologio intelligente della società mercoledì alla conferenza GigaOm Mobilize di San Francisco.

Adidas ha presentato mercoledì uno smartwatch che sarà focalizzato su un servizio di coaching virtuale e non comunicherà con gli smartphone. È progettato per i corridori, che spesso non vogliono portare un telefono sui loro allenamenti, ha detto Paul Gaudio, vice presidente di Adidas Interactive. Ha mostrato l'orologio per la prima volta mercoledì alla conferenza GigaOm Mobilize a San Francisco.

[Ulteriori letture: I migliori dispositivi di protezione da sovratensione per la tua elettronica costosa]

Sarà in vendita dal 1 ° novembre per $ 399 e utilizzerà il GPS per dire ai corridori quanto sono andati lontano e quanto velocemente. Può anche monitorare la frequenza cardiaca, che informa un servizio di coaching che può guidare i corridori fino alla frequenza cardiaca desiderata e tornare indietro, ha detto Gaudio.

C'è anche un lettore audio integrato, con Bluetooth per comunicare con le cuffie. Il servizio di coaching può utilizzare spunti visivi e fisici e anche una guida udibile basata sulle preferenze dell'utente, ha detto Gaudio.

Una delle grandi sfide nello sviluppo dell'orologio era di non utilizzare le funzionalità e di snellirla per il compito di correre, ha detto Gaudio. La sincronizzazione con un telefono cellulare era una capacità che la compagnia decise di fare a meno di molti corridori.

"Ad un certo livello arrivano a un punto in cui non vogliono essere disturbati dal portare un telefono", ha detto Gaudio. Può essere una questione di riduzione del peso trasportato e di fuga dal mondo degli avvisi e delle chiamate.

I monitor di fitness indossabili, come le famiglie Fitbit e Nike Fuel, sono stati i primi successi in un mercato che sta ancora prendendo forma. Altri, come Google Glass, non sono prodotti commerciali completi e in alcuni casi sono ancora controversi.

Il vetro può essere un dispositivo utile per determinati utenti specializzati, tra cui chirurghi, soldati e anche alcuni atleti seri, ha dichiarato Olof Schybergson, CEO di consulenza di design Fjord. Ma mette in discussione il potenziale principale del prodotto. "Non penso che sia un prodotto del mercato di massa, almeno non ancora", ha detto Schybergson.

Adidas ha realizzato un dispositivo per il polso perché i consumatori hanno già l'abitudine di indossare orologi, ha detto Gaudio. Diverse aziende sono venute a Fjord con lo scopo di sviluppare smartwatch, ma molte ne vogliono una perché è considerata la nuova forma più calda, ha affermato Schybergson. Adidas ha avuto obiettivi molto chiari, ha detto.

Qualcomm, che il mese scorso ha introdotto il suo orologio Toq come prodotto da esposizione in edizione limitata, si sta concentrando sull'offerta di una gamma di servizi piuttosto che sulla spinta di dispositivi specifici. Toq intende mettere in mostra le tecnologie Qualcomm, incluso AllJoyn, un protocollo per la comunicazione da dispositivo a dispositivo.

Con AllJoyn, l'azienda spera di promuovere un ecosistema interoperabile che si estende su più dispositivi e tecnologie radio, ha dichiarato Rob Chandhok, presidente di Internet Services and Innovation Center di Qualcomm. I popolari servizi mobili aiuteranno a guidare le vendite di dispositivi che utilizzano chip Qualcomm, ha detto.

Parlando in seguito a Mobilize, Chandhok ha preso una decisione diversa da Gaudio sui ruoli di dispositivi e servizi.

"L'opportunità qui, per quelli che stanno facendo indossabili, è pensare a quali sono le interfacce per questi dispositivi. Perché potrei voler indossare un orologio diverso per il fitness, quindi indossare un orologio diverso per la produttività, quindi indossare un orologio diverso per la moda, ma non voglio che i miei servizi siano tutti diversi l'uno dall'altro ", ha detto Chandhok. . "Che cosa significa per le app che sono già sul mio telefono sfruttare l'altro display o un altro set di dispositivi?"