Skip to main content

Aggiungi tecnologi al pannello di controllo tecnico di sorveglianza, i gruppi IT dicono

Stati Uniti Il presidente Barack Obama dovrebbe aggiungere tecnologi effettivi a un gruppo che rivede le tecnologie di sorveglianza della nazione, hanno riferito i gruppi IT.

Il gruppo di revisione presidenziale sulle tecnologie di intelligence e comunicazione, annunciato ad agosto dopo le rivelazioni di programmi di raccolta e sorveglianza su larga scala presso la National Security Agency degli Stati Uniti, ha cinque membri, con quattro di loro ex funzionari governativi. Ma il consiglio è "limitato nelle competenze tecniche", ha detto Sascha Meinrath, direttore dell'istituto Open Technology presso la New America Foundation, un think tank di Washington, DC.

Il consiglio ha un ambito indefinito, e non è chiaro cosa esattamente il gruppo sta rivedendo, ha scritto Meinrath nei commenti sul comitato di revisione, lunedì.

[Ulteriori letture: i migliori NAS per lo streaming e il backup dei media]

"Le rivelazioni sull'ampiezza e la portata della sorveglianza della NSA hanno sollevato serie preoccupazioni tra una varietà di parti interessate all'interno e all'esterno degli Stati Uniti, tra cui società tecnologiche, gruppi per le libertà civili e milioni di cittadini che fanno affidamento sulle comunicazioni digitali nella loro vita personale e professionale ", ha scritto Meinrath. "È fondamentale che l'amministrazione ricostruisca la fiducia negli Stati Uniti come amministratore benevolente di Internet e riaffermi il rispetto della nazione per il diritto internazionale e l'impegno a proteggere le libertà civili ei diritti umani sia in patria che all'estero."

I commenti di Meinrath seguono critiche simili al consiglio di amministrazione presentate da un gruppo di 47 tecnologi di alto profilo venerdì scorso. Il gruppo di revisione ha bisogno di "consulenza tecnica competente per svolgere correttamente il proprio lavoro", ha affermato il gruppo nei commenti presentati. "Un tecnologo può situare progressi nella tecnologia moderna, come funzionano, cosa è possibile, come i dati si muovono attraverso l'infrastruttura e come la tecnologia moderna può implicare la privacy e la sicurezza."

Tra gli esperti IT che hanno firmato la lettera c'erano membri dello staff presso Centro per la democrazia e la tecnologia e la Electronic Frontier Foundation; Sviluppatore di server Web Apache Brian Behlendorf; Professore Ed Felton dell'Università di Princeton; Il professor Matthew Green della sicurezza informatica della Johns Hopkins University; Chris Riley, ingegnere della politica senior di Mozilla; il crittografo Bruce Schneier; e il creatore del PGP Phil Zimmerman.

I funzionari dell'amministrazione Obama, incluso James Clapper, il direttore degli Stati Uniti dell'intelligence nazionale, hanno ripetutamente difeso gli sforzi della NSA, dicendo che i programmi di sorveglianza sono necessari per proteggere gli Stati Uniti dal terrorismo. La commissione di revisione del presidente riferisce a Clapper.

"Nell'ambito della nostra missione legale di raccogliere intelligence straniera per proteggere gli Stati Uniti, utilizziamo tutti gli strumenti di intelligence disponibili per capire l'intento dei nostri avversari stranieri in modo da poter interrompere i loro piani e prevenirli di portare danni a innocenti americani ", ha detto Clapper in una dichiarazione la scorsa settimana.

Dubbi sulle dichiarazioni della NSA

Il gruppo di esperti tecnici ha sollevato dubbi su alcune affermazioni della NSA alla Foreign Intelligence Surveillance Court degli Stati Uniti sulla sua incapacità tecnica di separare i singoli messaggi di posta elettronica o altre comunicazioni Internet da ciò che l'agenzia chiama transazioni multi-comunicazione, messaggi inviati insieme alla rinfusa. L'NSA ha usato questa presunta incapacità di giustificare la sua ingente raccolta di comunicazioni Internet.

"Come tecnologi ci sembra altamente improbabile che non esista alcuna soluzione ragionevole per superare l'ostacolo tecnico in questo esempio", ha scritto il gruppo di esperti IT . "È profondamente problematico che la corte non abbia modo di verificare questo tipo di affermazioni e che al tribunale non venga fornito un tecnologo o un consulente indipendente al di fuori della comunità di intelligence".

La lettera dei 47 tecnologi ha anche criticato i recenti tentativi della NSA di eludere le tecnologie di crittografia, dicendo che il programma di sfruttamento della crittografia era "notizie sconcertanti per i tecnologi".

Gli sforzi della NSA "minano fondamentalmente" la sicurezza di Internet. "L'NSA presuppone che possa sfruttare queste debolezze e ottenere un accesso esclusivo al contenuto delle comunicazioni", ha scritto il gruppo. "La realtà è che i backdoor ei meccanismi di accesso segreti sono fragili e spesso sfruttabili da criminali organizzati, hacker e dai servizi militari e di intelligence di altri governi."