Skip to main content

4 Modi per dare a Linux Linux un test-drive

Quel desktop Linux offre innumerevoli avvincenti vantaggi per gli utenti business non è più oggetto di molte discussioni. Tutto ciò che rimane per molti utenti Windows è di provarlo.

Quel passo, tuttavia, può causare qualche ansia. Sebbene non sia difficile, l'installazione di Linux a titolo definitivo può sembrare un impegno troppo grande per alcune persone; altri potrebbero preoccuparsi dell'effetto sui loro software e file attuali.

La buona notizia è che ci sono molti modi in cui puoi prendere Linux per un test-drive senza effettivamente installarlo. Tutto il resto sul tuo computer rimarrà lo stesso, e se decidi di non voler mantenere Linux dopo tutto, non c'è niente di male.

[Ulteriori letture: I migliori servizi di streaming TV]

Pronto per incontrare Linux sul tuo desktop? Quindi scegli un approccio e fallo girare.

1. LiveCD

Probabilmente il modo più comune per provare Linux è quello di avviarlo da un LiveCD. Tali CD ti permettono di eseguire Linux direttamente dal CD, quindi nulla cambia sul resto del tuo computer. La maggior parte delle principali distribuzioni Linux ora ha i LiveCD disponibili - a volte per posta, se non ti dispiace aspettare, e sempre tramite download.

Se hai una connessione Internet lenta, potresti voler ordinare un LiveCD via posta ordinaria. Un posto dove trovare molti LiveCD per Linux in vendita è OSDisc.com, che attualmente offre dischi per Ubuntu 10.04.1, Fedora 13, openSUSE 11.3, Knoppix 6.2.1 e Linux Mint 9. Il prezzo è di circa $ 2.

Un molto più veloce il percorso, tuttavia, è quello di scaricare l'immagine del CD, o file .iso, dal sito web del progetto, masterizzarlo su un CD e quindi eseguire l'avvio dal LiveCD risultante. Un elenco di una miriade di download di LiveCD è disponibile da FrozenTech insieme a valutazioni, requisiti e collegamenti per scaricarli effettivamente.

Una volta ottenuto il file .iso, basta masterizzarlo su un CD utilizzando un programma di masterizzazione di CD. Se non ne hai già uno, Active ISO 2.0 è una buona opzione gratuita, e c'è anche PowerISO 4.5, che costa $ 29,95.

Infine, inserisci il LiveCD risultante nel tuo computer e riavvia. Il computer dovrebbe quindi utilizzare Linux all'avvio.

Ricorda che la maggior parte dei LiveCD di Linux fa sembrare Linux più lento di quanto non sia in realtà, dal momento che è necessario accedere al CD per eseguirlo. Le versioni installate di Linux sono molto più veloci. In ogni caso, quando hai finito di esplorare Linux, devi semplicemente rimuovere il CD e riavviare, e tornerai a Windows come al solito.

2. Live USB

Molto simile a un LiveCD, un USB Live è un'unità flash USB che contiene una copia completa e avviabile di Linux.

LinuxCD.org offre alcune distribuzioni in vendita tramite USB e CD. In alternativa, come con un LiveCD, puoi scaricare il file .iso e metterlo da solo su un'unità USB, avviando da lì come sopra.

Il grande vantaggio di avviare da una USB Live è che Linux può funzionare quasi alla stessa velocità di un sistema operativo completamente installato.

3. Wubi

Un altro modo per testare Linux è eseguirlo come se fosse semplicemente un'altra applicazione Windows. Un modo per farlo è con Wubi, che è fondamentalmente solo una versione speciale di Ubuntu che lascia completamente intatto Windows.

Per usare Wubi, hai bisogno di circa 5 gigabyte sul tuo disco rigido. Basta premere il link di download sul sito Web del progetto per ottenere l'installer; quando si fa doppio clic, quel software scaricherà e installerà il resto di Ubuntu senza toccare Windows.

Wubi non richiede di modificare le partizioni del PC o di utilizzare un bootloader differente; inoltre non installa driver speciali. Piuttosto, funziona come qualsiasi altra applicazione e mantiene la maggior parte dei file Linux in una cartella. Se decidi di non volerlo più, puoi semplicemente disinstallarlo come faresti con qualsiasi altra applicazione.

Nota che se hai già un LiveCD di Ubuntu, Wubi dovrebbe essere già incluso in quel CD se è una versione abbastanza recente .

4. Virtualizzazione

Sebbene sia più coinvolgente di una qualsiasi delle opzioni di cui sopra, la virtualizzazione può essere un altro bel modo per testare Linux, ancora una volta eseguendolo come se fosse un'applicazione Windows.

Per utilizzare questo approccio, avrai bisogno di un software di virtualizzazione desktop; VMware è probabilmente la versione commerciale principale, mentre un bel pacchetto freeware è VirtualBox.

Per iniziare, devi prima scaricare il software di virtualizzazione - VirtualBox, ad esempio, è disponibile in versioni per più piattaforme - e poi installarlo come con qualsiasi Applicazione Windows. Da lì, è possibile utilizzare il software per installare Linux come sistema operativo "guest" utilizzando la procedura guidata VirtualBox con un file immagine .iso Linux.

Il risultato, ancora una volta, è che è possibile eseguire Linux insieme a Windows senza influire sul proprio Installazione di Windows del tutto

Naturalmente, un'altra opzione relativamente priva di impegni è installare Linux su un vecchio computer che si potrebbe avere a disposizione. Uno dei più grandi pregi del sistema operativo è che, a differenza di Windows, non ha bisogno dell'hardware più recente e migliore, quindi puoi giocarci su macchine più vecchie con il tuo cuore.

Qualunque approccio tu scelga, il mio scommetto è che sarai così impressionato da Linux, vorrai installarlo per davvero. Ora più che mai, Linux è una buona scelta per il business.

Segui Katherine Noyes su Twitter: @Noyesk.