Skip to main content

La stampa 3D ha la maggiore età

Boeing, NASA, Lockheed Martin e GE sono tra le grandi società che per decenni hanno utilizzato la produzione additiva, più nota come stampa 3D.

La produzione additiva è anche utilizzata in modo predominante nel settore medico e dentale - Circa 80.000 protesi all'anca sono state prodotte fino ad oggi utilizzando stampanti 3D, e ogni giorno circa 15.000 corone e riempimenti sono realizzati con parti di stampanti 3D, ha detto Terry Wohlers, un analista del settore.

Erano solo circa sei o sette anni fa che la gente ha iniziato a invocare dimensioni per dare alla "produzione additiva" il nome di tendenza della stampa 3D. L'aumento di un movimento tra i consumatori noto come "cultura del creatore", un tipo di filosofia fai-da-te orientata verso attività legate all'ingegneria come la stampa 3D, la robotica e l'elettronica, è una possibile spiegazione per il cambio di nome.

[Ulteriori letture: I migliori protettori di sovratensione per la vostra elettronica costosa]

Ma gli analisti puntano anche a un evento singolare: la scadenza alla fine degli anni 2000 di un brevetto chiave detenuto da Stratasys che copre la modellazione di deposizione fusa. La crescita nel mercato dei consumatori è stata impressionante da allora, perché la tecnologia, nota anche come estrusione dei materiali, viene ora utilizzata nelle stampanti 3D di altre aziende.

Il processo di estrusione produce un oggetto mediante fusione e deposito di plastica fusa attraverso un'estrusione riscaldata mancia. Come altri processi di produzione additiva, aggiunge uno strato all'altro finché la parte non è completa. I metodi alternativi includono il jetting del materiale, che utilizza una testina di stampa a getto d'inchiostro per depositare lo strato di plastica liquido per strato. Un altro è la fusione del letto di polvere, che usa una fonte di energia, come un laser focalizzato, per costruire parti da polvere di plastica o metallo.

Questi tre processi sono i più popolari, ha detto Wohlers.

Ancora affronta alcune sfide

La stampa 3D ha alcune sfide, sia per i consumatori che per l'industria. Per i consumatori, la qualità delle macchine a basso costo non è eccezionale, ha affermato Wohlers. Sono difficili da configurare, a volte mancano i pezzi, e la loro affidabilità e produzione non sono sempre molto buone, ha detto.

E per il consumatore medio, contro il do-it-yourselfer tecnicamente competente, non ci sono ancora Ci sono molte applicazioni interessanti, alcuni dicono. Invece di creare un nuovo giocattolo o sostituire uno strumento domestico con il computer, "è ancora più conveniente andare al negozio di ferramenta o al negozio di giocattoli", ha dichiarato Pete Brasiliere, analista di settore con Gartner.

Per l'azienda, stampa 3D può avere un posto utile Se si desidera stampare 1 milione di dispositivi o prodotti di alta qualità, gli esperti concordano che è meglio seguire un processo sottrattivo tradizionale. "Ma se si desidera eseguire uno, 10 o anche 100, la stampa 3D presenta vantaggi per il basso valore e alto valore del prodotto", ha detto Brasiliere.

Altri citano l'appeal della produzione additiva. La stampa 3D non sostituirà mai la produzione di grandi volumi di articoli di massa come l'iPhone, ha detto Brasiliere, ma per i componenti a basso volume che hanno requisiti molto specifici su materiale, design e prestazioni, "la stampa 3D ha senso", ha detto .